Doppio vantaggio, poi il Villa Literno la riprende, ma nel finale Lombardo fa esultare la formazione beneventana

Montesachio che sorpresa. Incredibile, con il team di Lombardo che getta il cuore oltre l’ostacolo, tonfo Villa Literno nel finale. Partita dalle mille emozioni al Pignatelli, che premia la più coraggiosa. Montesarchio ordinato che concede poco a Insigne e compagni e resiste fino alla fine nonostante un caldo estivo. Villa Literno fuori forma, nervoso e sconfitta meritata per il team di Sanchez. È il 5′ quando Di Blasio corre sulla fascia, entra in area ma nonostante la lieve spinta del difensore avversario, l’arbitro non concede il rigore. La partita si fa calda, Annunziata prova un’azione personale, tira e Duro respinge. La palla però arriva ad Insigne che appoggia a Perna, Il numero 7  non centra la porta. Alla metà della prima frazione di gioco bellissimo cross di esterno di Perna, Guadagno di testa ci arriva, ma la palla è alta. Al 44′ arriva inaspettatamente il gol del Montesarchio, segna il numero 10 Giuseppe Boscaino che la butta dentro dopo un’ottima giocata di Di Blasio e un grandissimo errore della difesa del Villa Literno. Nella ripresa complice il gran caldo i ritmi sono bassi e non succede nulla fino al minuto 70 quando Boscaino si procura un calcio di rigore. Dopo aver superato il portiere viene steso in area da quest’ultimo. Di Blasio segna il rigore con grandissima freddezza. Al 77′ accorcia le distanze il Villa Literno. Dopo una grande giocata di Insigne, De Caro crossa in mezzo e Annunziata la mette dentro sotto porta. E al minuto 82′ pareggia il Villa Literno, Segna il più atteso di tutti: l’ex di turno Antonio Insigne, che sfrutta una corta respinta errata della linea difensiva di casa. Ma a pochi minuti dalla fine i locali passano di nuovo incredibilmente, errore di Casaburi ch sbaglia una presa bassa facile, lanciando Lombardo a porta vuota che insacca. Non c’è più tempo, con i beneventani che compiono una impresa formidabile. E’ successo l’incredibile, con la favorita che cade e i giovani caudini che vivono una giornata magica, che ha il sapore doppio se si pensa che fino al gong il Montesarchio non doveva iscriversi e questo successo ripaga i caudini e il loro gruppo giovanissimo.
 
Lombardo (Montesarchio): “Contento per la partita. Abbiamo sfidato una grandissima a viso aperto e lo abbiamo fatto con tanti giovani. E’ bello vincere soffrendo”. Sanchez (Villa Literno): “Abbiamo regalato un’ora al Montesarchio, i gol sono arrivati da nostri errori. Per vincere il campionato bisogna crescere mentalmente e fisicamente”. De Biasio (Montesarchio): “Abbiamo giocato una bella partita, ma siamo stati anche fortunati. In estate ero destinato ad andare via, ma la mia priorità era il Montesarchio, ora punto ad arrivare in doppia cifra”. 
 
MONTESARCHIO- VILLA LITERNO 3-2
Montesarchio: Duro, Cirillo, Adamo, Ferretta, Faraone (Lombardo, 41′), Paradisi, Ferraro, Luciano, Esposito (Cillo, 94′), Boscaino (Feo, 75′), Di Blasio (Izzo A. 90′). A disp. Parente, Izzo F., Minucci, Rotondi, Di Blasio F. All. Lombardo
Villa Literno: Casaburi, Del Prete, Esposito (De Caro, 72′), Bonavolontà (Bellusci 90′), Aliperta, Guadagno (Bunzo 94′), Perna, Greco, Annunziata, Insigne, Basso (Russo 64′). Panchina : Orefice, Griffo, Gottardo, Esposito, Russo, Veneziano. All. Sanchez