Dopo l’addio del giovane Cirino, la società del patron Sestile decide di puntare come fuoriquota sul classe 2000 del Barano

GIUGLIANO IN CAMPANIA – L’Fc Giugliano 1928 non si ferma più. La famiglia Sestile in questi giorni sta sparando numerosi colpi, che hanno aumentato ancora di più la qualità della rosa che sta andando delineandosi per la stagione 2018/2019.

Il nuovo arrivato alla corte di mister De Stefano è Gianluca Capone, centrocampista classe 2000 che nello scorso campionato si è messo in luce per continuità di rendimento ed abnegazione alla causa del Barano, sua ex squadra, giocando 27 delle 30 partite di campionato e risultando tra i migliori in campo anche nelle sfide col Giugliano tra campionato e Coppa Italia, in cui il ragazzo, nativo di Licola, è sceso sul rettangolo verde di gioco.

Capone comincia a calcare i primi campi proprio sul litorale, tra le fila della Juve Domitia, per poi affrontare il primo campionato “da grande” sull’Isola di Ischia, dimostrando di poter dire la sua in una categoria come l’Eccellenza, che gli vale la chiamata della corazzata gialloblù.

Capone si è detto felice della possibilità di diventare un tigrotto: “Ho giocato bene quest’anno e quindi ho avuto tante proposte ma il mio obiettivo è solo continuare a crescere come uomo e come calciatore, quindi ho scelto Giugliano e non potrei essere più felice di questa scelta”.

A.T.